Associazione Enrico Berlinguer - Milano 

                         via Solari 40 - Mi 

 

facebook: Associazione Enrico Berlinguer - Milano

News n. 4 - aprile 2017

Associazione Enrico Berlinguer - Milano
news a cura di Luciano Grecchi e Paolo Pinardi
pagina facebook a cura di Francesco Rizzati

같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

Sommario:  

  1. I divisivi: considerazioni a margine delle polemiche con la comunit ebraica romana e con alcuni dirigenti del Pd sul 25 aprile di Gianfranco Pagliarulo

  2. la cura del territorio la prima opera pubblica - di Massimo Gatti

  3. la quarta delle cinque lezioni di Mario Spinella su Gramsci. I Quaderni del carcere: egemonia e ruolo degli intellettuali

  4. l'uscita di Pietro Ingrao dal Pds, non una tradizionale scissione ma un guardare avanti e progettare unitariamente

  5. la cultura della Costituzione per ripensare la sinistra di Paolo Ciofi

  6. dalla nostra pagina facebook

5.   per info o per ricevere la news o altro: info@ilponte.it

per leggere le news precedenti: www.ilponte.it

per cancellarsi, rispondi Cancella in oggetto
같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

 

1. I divisivi: considerazioni a margine delle polemiche con la comunit ebraica romana e con alcuni dirigenti del Pd sul 25 aprile

di Gianfranco Pagliarulo

 

mi pare che il significato di tutta la vicenda si racchiuda nei due punti a cui ho accennato: delegittimazione dell묨npi e demonizzazione dei palestinesi...

 

http://www.ilponte.it/idivisividellabrigataebraica.pdf

 

같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

 

2. La cura del territorio la prima opera pubblica

di Massimo Gatti

 

Quanti ponti devono ancora crollare perch lo Stato e le Istituzioni collochino la cura e la manutenzione del territorio al primo posto delle priorit nazionali?

L'indecenza rappresentata dal fatto che dopo i giorni del lutto tutto si riconcentra su grandi opere, per lo pi inutili e dannose, e grandi eventi con un consumo di risorse economiche e di suolo spaventoso...

http://www.ilponte.it/curaterritorio.pdf

 

같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같


3. La quarta lezione di Mario Spinella su Gramsci, pubblicata dal nostro mensile di allora (ilponte della Lombardia marzo 1995):

I Quaderni del carcere: egemonia e ruolo degli intellettuali
http://www.ilponte.it/spinella%204.pdf

 

Siamo al Gramsci incarcerato nel corpo ma non nella mente nonostante le sue condizioni fisiche lo porteranno con grandi sofferenze ad un inarrestabile deperimento fino alla morte prematura nell'aprile del 1937; tante le iniziative nell'ottantesimo della sua scomparsa ma inutile ricordare come la ricerca, gli studi e i riconoscimenti sul ruolo di Gramsci provenienti da tutto il mondo in questi decenni non si siano mai interrotti.

Con il concetto di egemonia Spinella sottolinea come vi sia nel Gramsci pensatore un andare oltre la tradizionale disputa nel movimento operaio internazionale sulla dittatura del proletariato ancorandosi alla specificit italiana:

-      - la formazione dello stato unitario conseguente ad un risorgimento segnato da un blocco storico nonostante Mazzini e Garibaldi;

-      - l뭓pparato di trasmissione educativo e culturale,  il ruolo di Pascoli Croce e D묨nnunzio;

      - l뭝mportanza da parte del proletariato con le sue organizzazioni di conquistare il consenso dei ceti intellettuali che formano gli apparati di trasmissione educativo-culturale tradizionale; il ruolo di Carducci, D'annunzio e Croce

-      - un뭓ttenzione premonitrice a quelle forme del sapere non accademico ma alternativo e popolare che insieme ad alcune forme di autonomia della sovrastruttura culturale (in gran parte espressione della  struttura produttiva e alla sua divisione in classi) ci permettono anche nell'odierna societ post industriale di analizzarne i diversi fenomeni e conseguentemente di tentare nuovi processi di egemonia dei deboli e del nuovo proletariato in una situazione in cui i forti e i ricchi continuano a farla da padroni.


Le prime tre lezioni le trovate su:
www.ilponte.it
Da pubblicare:
- la quinta. I Quaderni del carcere: blocco storico e conquista del potere; l뭓pporto di Gramsci al marxismo


같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

4. Pietro Ingrao: Io vado avanti

 

Di seguito trovate il testo dell'intervista (pubblicata dal mensile ilponte della Lombardia del giugno 1993 ilponte.it) rilasciata a Danilo De Biase di Radio Popolare da Pietro Ingrao due giorni dopo l'Assemblea delle Frattocchie (15 maggio 1993), dove Ingrao annunciava la sua decisione di uscire dal Pds.

Nel suo vado a cercare in un mare pi aperto" c'era il disagio e la consapevolezza della inadeguatezza e della deriva del Pds di allora dopo aver tentato la difficile scommessa dello stare nel gorgo del dopo scioglimento del Pci per poterne condizionare la riflessione di fronte ad un mondo che stava cambiando.

Non serviva un ulteriore partito o corrente, servivano luoghi dove pensare, studiare, progettare, informare e formare coinvolgendo l'intera sinistra politica di allora ma soprattutto movimenti e pensieri diversi da quelli tradizionali del movimento operaio.

A Milano ci significher l'avvio nei mesi successivi di una importante esperienza come la Convenzione per l'Alternativa che insieme ad uno strumento gi presente da circa due anni  e nato anch'esso dentro la riflessione di quella vasta area contraria allo scioglimento del Pci (il mensile ilponte della Lombardia) caratterizzeranno il dibattito politico e il relativo lavoro di ricerca e di comunicazione in citt e nell'intera regione:

in particolare l'analisi del fenomeno leghista, le conseguenze del post fordismo, la consapevolezza che ad una deriva moderata bisognava saper rispondere con una sinistra radicale nei contenuti e unitaria nelle relazioni politico-culturali.

Avremo modo di parlarne nei prossimi mesi pubblicando alcune di quelle riflessioni e ricordando il ruolo particolare svolto da quei due compagni che permisero la nascita della Convenzione a Milano: Edgardo Bonalumi e Carlo Cuomo.


http://www.ilponte.it/ingraovadoavanti.pdf

 

같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

5. La cultura della Costituzione per ripensare la sinistra

di Paolo Ciofi (da Malacoda)

La sinistra e il senso dell뭓lternativa. La Costituzione come progetto di cambiamento e la lotta per la sua applicazione. Una grande campagna di acculturazione costituzionale nei luoghi di studio e di lavoro

...In tale condizione, dobbiamo constatare che nell뭝nsieme gli orientamenti oggi prevalenti nel variegato mondo denominato di sinistra tendono, come nel passato, a porre in primo piano la questione elettorale, e quindi del governo. Sottostimando il tema cruciale posto dal persistere drammatico della crisi, che reclama una alternativa al sistema dominante, di conseguenza la costruzione di una sinistra in grado di misurarsi con le contraddizioni nuove della modernit capitalistica, e dunque con le concrete condizioni materiali e ideali in cui vive la stragrande maggioranza delle donne e degli uomini del nostro tempo. Come se il governo fosse il fine ultimo, l뭥biettivo prioritario in s indipendente dai contenuti, e non strumento per cambiare la societ, che una sinistra non imbozzolata nella gestione (pi o meno astuta) dell뭙sistente dovrebbe assumere...

http://www.arsinistra.it/articoli/la-cultura-della-costituzione-per-ripensare-la-sinistra

같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같같

 

6. Dalla nostra pagina facebook
https://www.facebook.com/Associazione.Enrico.Berlinguer.Milano/?ref=ts&fref=ts

Commenti approfondimenti con l'attualit e riflessioni e ricordi con la storia del movimento operaio internazionale e non solo...

 

Molti post dedicati alle elezioni francesi con Melenchon in prima fila e alle ripercussioni in tutta Europa ed in particolare nel nostro paese. A questo proposito un significativo articolo di Gianni Ferrara

http://fondazionepintor.net/sinistra/ferrara/melenchon/

 

La vittoria con molti punti interrogativi di Erdogan al referendum di modifica della Costituzione turca: un confronto con la vecchia Costituzione kemalista abrogata.

 

Il 25 aprile con appelli e ricordi che ne dimostrano la grande attualit.

 

Il ricordo di due grandi figure del movimento operaio internazionale: gli ottantanni dalla morte di Gramsci (27 aprile 1937) e la nascita di Lenin

(22 aprile 1870)

 

Il decimo congresso nazionale di Rifondazione passato nel silenzio dei media.

 

...e tanto altro ancora